martedì 28 aprile 2009

Storiella

Un uomo Ricchissimo, sano, bello, non gli mancava proprio nulla , nonostante ciò non era felice perché non conosceva il senso della vita. Era la sua idea fissa. Aveva letto tantissimi libri, enciclopedie, aveva chiesto da per tutto ma nessuno era mai riuscito a dargli una vera risposta soddisfacente.Ad un certo punto incontra un omino, che gli dice:"Senti, io non so risponderti, però esiste un eremita in Tibet che conosce il senso della vita"."Dove lo posso trovare?".Allora l'omino diede tutte le spiegazioni necessarie al nostro uomo. Lui allora prese l'aereo e andò in Tibet. Salì a piedi tutta la montagna e dopo aver camminato per giorni e giorni trovò finalmente l'eremita. Si presentò, fece il nome dell'omino e chiese all'eremita qual era il senso della vita."Io ti farò vedere il senso della vita. Vieni con me".Camminarono per tre giorni e tre notti e arrivarono davanti a un bellissimo fiume. Era davvero una meraviglia della Natura. Allora l'eremita, con aria da trionfatore disse:"Lo vedi questo fiume? E' QUESTO IL SENSO DELLA VITA"."Ma che dici!!!! Io ho speso un sacco di soldi per venire da te. Sono salito a piedi montagne e montagne, ho dormito per terra, non mangio da tanti giorni e tu mi dici che il senso della vita è solo un piccolo fiume?!?!".Allora l'eremita, con un'aria di stupore e di perplessità dice:"Mmmh...Tu dici che potrebbe non esserlo?"

6 commenti:

pasticcino ha detto...

ciao Adamusssss,
potrebbe non essere??
ma potrebbe essere.....
forse è arrivare a chiedersi davvero cos'è la vita e darle un senso

(c'è feeling con il post che sto preparando x oggi)

bacio bacio fratellone

Melina2811 ha detto...

Ho avuto poco tempo da dedicare al blog e sono un pò sparita... ma eccomi di ritorno... riprenderò a leggervi tutti.. statene ben certi. Maria

Gabry in blog Belella ha detto...

Per dare un senso alla propria vita non c'è bisogno di andare molto lontano, basta dare un senso ad ogni giornata che viviamo cercando di dare il meglio di noi stessi in qualsiasi situazione con piccoli o grandi gesti, cercare di non essere demotivati e perseguire degli obiettivi croncreti e accettarsi per quello che si è e si ha perchè il desiderio di traguardi irraggiungibili alla lunga può portare alla demotivazione e quindi a farci perdere di vista il nostro vero senso della vita.

Un saluto Adamus e buona serata.

la signora in rosso ha detto...

quello il senso della vita non lo troverà mai.
Non bisogna chiedersi che cos'è la vita, bisogna vivere consapevolmente e basta! buona serata

anna ha detto...

ziozzidann, Adamus...adesso sono ancora più confusa di prima!
Tu cosa hai capito da stà storia?
Che il senso della vita potrebbe essere tutto e niente?
Lo so, sono più simpatica quando parlo dei "culi del pandoro"!
Ciao!

azzurra ha detto...

stupendo!
azzurra