martedì 11 novembre 2008

la leggenda di San Martino


11 novembre, estate di San Martino

Primi giorni di novembre , molto freddo e umidità , Martino, avvolto nel suo mantello,esce a cavallo dalla città , quando nella campagna incontra un povero mendicante. Mal coperto da pochi stracci, batteva i denti, tremava tutto. Martino non aveva nulla con sè: non aveva danaro, non aveva coperte ed allora si tolse il suo mantello e con la spada lo divise in due. Una metà la lasciò al poveretto, con l'altra si coperse alla meglio. E riprese il suo cammino.Poco più innanzi incontrò un altro mendicante, mal coperto anche lui, tutto intirizzito anche lui. Che fare? Martino si tolse la metà del mantello che gli era rimasta e la tagliò ancora in due.: un pezzo diede al poveretto, l'altro tenne per sè. Ma come si fa a coprirsi bene con un quarto di mantello?Il freddo era intenso e Martino doveva compiere un lungo viaggio .Ma ecco che il cielo si rasserena e il sole riscalda e l'aria si fa mite, quasi come in estate.Da quel tempo ogni anno, nei primi giorni di novembre il tempo dovrebbe farsi bello, la temperatura dovrebbe alzarsi, ma purtroppo, non è sempre così, ma è bello pensare ad una Persona molto Generosa premiata !

3 commenti:

Paola ha detto...

Questa leggenda, mi riporta alle elementari, quando per la prima volta,la mia maestra ce la raccontò.Allora sì, c'era la cosiddetta estatina dei morti prima e l'estate di S.Martino subito dopo! Ricordo che la prima decade di novembre era sembre calduccia e solatia. Quando avevamo i nostri bimbi piccoli, mio marito ed io la passavamo sempre a St.Andrea: ora invece, da qualche anno a 'sta parte, non c'è più, anzi, direi che fa decisamente freddino! Tutto cambia, purtroppo...rimane però il colore e il sapore di certe narrazioni, che ci riscaldano il cuore.
Ciao.

Grazia e Imma Sotgiu ha detto...

che bella leggenda, proprio poche sere fa a casa si parlava dell'estate di San martino e cercavamo di ricordarne la storia e la generosità del Santo, adesso la ricorderò soprattutto perchè in questi giorni c'è un bel sole caldo, una piccola estate!
ciao ciao imma

Paola ha detto...

Ciao Adamus ,
sono poco presente , in questi giorni, e mi scuso per non aver risposto ai tuoi saluti sul cbox .
Ti auguro una bellissima giornata e ti ringrazio per questa bella leggenda che parla di generosità e di "calore "umano .
Con affetto
Paola