lunedì 31 maggio 2010

Pacifisti uccisi

 Navi di Pacifisti diretti a Gaza per portare aiuti umanitari, assaltati da forze speciali Israeliane, che uccidono decine di attivisti, l'unico mio commento a  questo  feroce atto terrostico.... vergogna!!! vergogna!!! Tutta la comunità Internazionale deve condannare questo atto di pirateria..ma chi si credono di essere? ora basta!

 Vi sembra logico che una nazione che si dichiara  democratica,debba compiere questi massacri ?

 

 



13 commenti:

Paola ha detto...

No, non è logico! come non c'è logica in tanti eventi che caratterizzano questa nostra era moderna!!!! non fanno per noi certe cose, per noi che ci riteniamo onesti e giusti e buoni di cuore..potesse il nostro senso di ribellione bastare affinché questo mondo cambiasse...ma è poco. Bella la musica che hai accompagnato al post..e molto belli i versi che hai scritto per quel tuo amico che perse la moglie..
Ciao , con affetto

Francy274 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
SARA ha detto...

Ciao adamus, una vera vergogna tutta questa
disumana brutalita'è troppo assistere ogni
giorno queste inmagini terribili,queste guerre non avranno mai fine..Gianna.

lufantasygioie ha detto...

purtroppo quando dei popoli sono in guerra è come se a loro fosse concesso qualsiasi gesto,qualsiasi atto.....ogni azione e soppruso,ogni morte,ogni sacrificio è in qualche modo "scusato".....
finirà mai?non credo,l'uomo per natura non è un pacifista e la storia non gli ha insegnato nulla
lu

Angelo azzurro ha detto...

Niente di logico in quel che è successo, anzi!
Lascia increduli e basiti.
A chi portava pace, dialogo, aiuti è stato risposto con violenza priva di motivazione.
come si fa a giustificarli?? credo non sia possibile

Francy274 ha detto...

Adamus, ritiro quanto ho detto prima, la guerra è una brutta faccenda e ciò che appare in un primo momento ha un risvolto ben diverso.
Le notizie sono confuse, ma sembra che si sapesse da giorni che sarebbe partita una flottiglia di aiuti umanitari verso Gaza e Israele aveva chiesto alla comunità internazionale di fare attraccare le navi al porto di Ashdod per essere ispezionate prima di passare, in stato di guerra ignorare queste richieste è da imbecilli, a meno che non ci sia una motivazione diversa celata come "aiuti umanitari". Insomma si è creato l'effetto.. speriamo non ci siano ulteriori tragici risvolti.

Sandra .......... ha detto...

Il commento più adatto mi sembra la mano insanguinata che apre il post.

Gabry ha detto...

Sono sgomenta e disgustata e non ho parole per commentare questa ulteriore ed inutile tragedia...

Un abbraccio Adamus e buona giornata!

Kylie ha detto...

Concordo con te, è proprio un disastro.
Dove amndremo a finire?

adamus ha detto...

Francesca.. comprendo le Tue riserve in attesa di notizie più precise. Resta il fatto che dei soldati hanno assaltato la nave armati ,uccidendo dei civili..questo è gravissimo e ingiustificabile, tra l'altro sul tg3,si è visto l'attacco piovuto dal cielo con i soldati che sparavano..sul tg5 si è solo visto i pacifisti che bastonavano i soldati. La solita informazione faziosa.

Francy274 ha detto...

Vero Adamus,
le navi erano aiuti umanitari per Gaza, le notizie sono sempre più confuse di ora in ora, il solito gioco del "lancia la palla" dei vari capi di Stato.
Qualcuno però quell'ordine di attaccare le navi lo ha dato, perchè? Qual'è lo scopo da raggiungere? Possibile che Israele non aveva previsto il putiferio che sarebbe saltato fuori, attacando delle navi pacifiche per di più in acque internazionali?
E poi, è passato pochissimo tempo dall'accaduto e già il mondo sapeva, video e foto tramite tutti i media del mondo, miliardi di persone come alibi.. per giustificare quale reazione?
Non farci caso ma tutto mi sembra troppo ingarbugliato per essere chiaro.
Ciò che fa male è che a farne le spese sono sempre i soliti innocenti.

Maria ha detto...

Ogni cosa che sta accadendo in questo mondo non ha senso. Il fratello contro il fratello, la fame , la violenza sugli animali, sulla natura.......
Caro Adamus credo che sia tempo di cambiare. Ognuno di noi deve cambiare, le guerre sono fatte da uomini che acconsentono, da militari, ragazzi che vanno a "combattere" ma chi vanno a combattere se stessi? Fermarsi e riflettere veramente sul senso della vita, senza intermediari, altrimenti tutto porterà veramente alla tragedia finale, lo stiamo vedendo ogni giorno. Quante morti ancora?

adamus ha detto...

Maria..hai ragione,io personalmente non farei mai il soldato e mai impugnerei un'arma per uccidere.
I Nostri soldati in Afganistan per esempio,vanno in guerra non per un ideale o per difendere il proprio Paese..vanno solo per i soldi..e sono tutti volontari! Poi quando vengono uccisi tutti a lamentarsi contro la guerra. Basta rifiutarsi..basta dire io non ci vado! vacci tu Berluska! Giustamente come dici Tu, cambiando la testa dell'uomo ,tutte le guerre finiscono..quelli che le decidono non andranno mai,mandano sempre gli altri.
Ciao Maria.