domenica 2 gennaio 2011

Cenone di San Silvestro in offerta speciale

Come Vi avevo già annunciato nel post precedente, ho passato la Notte di San Silvestro al ristorante con Amici. Avevamo adocchiato il locale circa un mesetto fa , il prezzo era molto conveniente e ricco di tantissimi antipasti , 2 primi , 2 secondi , vini a volontà , musica dal vivo e ogni ben di Dio si potesse immaginare.
Ci presentiamo all’appuntamento alle 20,30 , ci fanno accomodare in un enorme salone. Il mio gruppo era formato da 20 persone e con tutti gli altri commensali per un totale di 1600 individui.
Piatti e bicchieri rigorosamente di carta , ognuno di noi a fianco del piatto, aveva una trombetta , coriandoli e stelle filanti.
Purtroppo gli antipasti erano serviti a buffet , disposti sopra un tavolo di soli 2 metri per 1 , distanziati di 30 metri dal massiccio gruppo di commensali.
Una corpulenta capo cameriera, emettendo un terrificante urlo alla Tarzan , dava inizio alle libagioni
Cose pazzesche … 1600 forsennati che correvano in direzione dei tavolini degli antipasti travolgendo tutto, persone che cadevano come birilli e venivano calpestate dalla folla affamata.
Altre persone venivano sgambettate prima di avvicinarsi al tavolo, un uomo era steso sul pavimento a pancia giù con la mano mozzata … Reo di aver tentato di prendere un’acciuga. Un’anziana Signora veniva tirata per i capelli e forchettata alla gola per un grissino.
Nel frattempo, si erano formati 2 gruppi ben distinti , con tanto di barricate formate da materassi e reti di fortuna. Bottiglie di spumante venivano svuotate e trasformate in bombe molotov e si udirono anche colpi di cannone.
Ormai l’agognato antipasto mai raggiunto, era diventato un pretesto per dare libero sfogo all’atavico desiderio di riscatto.
Dopo 73 minuti di feroce battaglia , le lasagne servite tempestivamente dalla Croce Rossa Italiana , placavano finalmente i contendenti.
La spartizione del bottino di guerra e lo scambio dei prigionieri, restituivano alla festa i suoi connotati primari .
Il resto della cena poteva così proseguire con regolarità , addirittura sfiorando eccessi di cortesie e lusinghe , quando una tartina venne offerta ad una Donna incinta.

La musica dal vivo, promessa sul depliant?… Un omino con una minuscola chitarrina elettrica, cantava seguendo una base programmata dal computer .
Nessun problema , la voglia di divertirsi ad ogni costo era troppo forte e superare questo piccolo dettaglio, una consuetudine quasi di rito.
Arriva la mezzanotte, dopo aver baciato e stretto la mano a tutti i sopravissuti , sono ritornato a casa sano e salvo. Evviva l’anno nuovo !
N.B. Naturalmente ho solo scherzato, nel ristorante ci siamo trovati benissimo , ottima cucina , cibo e bevande in gran quantità. Tornerò sicuramente altre volte.

11 commenti:

Tomaso ha detto...

In coro con te dico forte! EVVIVA IL 2011...
Buona domenica caro Adamus,
Tomaso

vanda ha detto...

L'importante che Sia sopravvissuto.
penso che sia uno scherzo comunque è acqua passata hahaha ciaooooo Vanda

Lara ha detto...

All'inizio della lettura, ero sgomenta ....
Poi mi sono fatta un sacco di risate.
Bellissimo racconto :)))
Lara

Sandra ha detto...

Milleseicentoooooo?
Inizi l'anno con una bella e allegra barzelletta?
E bravo Adamus...BUON ANNO DI NUOVO!

Stella ha detto...

Hai voluto l'offerta "speciale"?

Allora sapevi già tutto...Adamino!

Francy274 ha detto...

ahahahaah... Ti sei divertito più di me, nnaggia da me manco una minaccia si è sentita. Tutti sembravano rispettare il monito di Napolitano "abbassate i toni"... A destra e a sinistra dilagava un eccessivo servilismo, le ho provate tutte per scatenare l'inferno, niente, mi hanno ignorata :DDDD
Lo posto nel mio tempio questo capodanno da Skire movie :))

Gabry ha detto...

ahahahah!!! un capodanno alla Fantozzi .... ahahah !!!
Un abbraccio Adamus e buon 2011!!!

SARA ha detto...

Ciao adamus a parte gli scherzi,alla fine non
è andata poi male,beato te!.Auguri
nonna gianna.

Kylie ha detto...

Anni fa una roba del genere è capitata anche a me. Che incubo!

Buona giornata!

Lilly ha detto...

Ahahahah...cenetta x pochi intimi, noto, e che intimi. Mi é sembrato di stare nel set del film 'trcento' la battaglia delle Termopoli.
Un inizio del genere fa presagire che il tuo nuovo anno sarà all'insegna della barzelletta...divertente ed esilarante.
Fa na cosa: aggiungi un posto a tavola....arrivoooo'
bacio mega arci super lilloso
a presto
spero (casini vari permettendo..ahahah)

nina ha detto...

Ottimo resoconto di un capodanno di ordinaria follia!
Sicuramente ne è valsa la pena.
Un saluto da chi ha trascorso un banalissimo ultimo dell'anno in casa con parenti e amici, mangiando troppo cose troppo buone e che difficilmente riuscirà a smaltire...
(Mi piace il tuo humor) Nina