sabato 24 aprile 2010

25 aprile


Il 25 aprile i partigiani liberano  Milano e Torino per convenzione è stato scelto come giorno della Liberazione di tutta Italia.

Il 19 aprile, mentre gli Alleati avanzavano nella valle del Po, i partigiani su ordine del CLN diedero il via all'insurrezione generale. Dalle montagne, i partigiani confluirono verso i centri urbani del Nord Italia, occupando fabbriche, prefetture e caserme. Mentre avveniva ciò, i fascisti si sfaldavano e le truppe tedesche  battevano in ritirata. Le truppe nazifasciste che  davano già segni di cedimento  dall'inizio del 1945 e si preparavano alla resa agli Alleati.
Anche Genova e Bologna vennero liberate  prima dell'arrivo degli alleati, rendendo l'avanzata di questi più rapida e meno onerosa in termini di vite e rifornimenti. In molti casi avvennero drammatici combattimenti strada per strada; i resti dell'esercito tedesco e gli ultimi irriducibili fascisti della Repubblica Sociale Italiana sparavano asserragliati in vari edifici o appostati su tetti e campanili su partigiani e civili. Tra essi e le forze partigiane avvennero talvolta vere e proprie battaglie (come a Firenze nel settembre 1944), ma solitamente la loro resistenza si ridusse a una disorganizzata guerriglia, per esempio a Parma e a Piacenza.

Il 27 aprile 1945, Mussolini, vestito da soldato tedesco, fu catturato a Dongo, in prossimità del confine con la Svizzera, mentre tentava di espatriare con l'amante Claretta Petacci. Riconosciuto dai partigiani, fu fatto prigioniero e giustiziato il  28 aprile a Giulino di Mezzegra, sul lago di Como; il suo cadavere venne esposto impiccato a testa in giù, accanto a quelli della stessa Petacci e di altri gerarchi, in piazzale Loreto a Milano, ove fu lasciato alla disponibilità della folla. In quello stesso luogo otto mesi prima i nazifascisti avevano esposto, quale monito alla Resistenza italiana, i corpi di quindici partigiani uccisi.

Il 29 aprile la resistenza italiana ebbe formalmente termine, con la resa incondizionata dell'esercito tedesco, e i partigiani assunsero pieni poteri civili e militari.
Il movimento resistenziale - inquadrabile storicamente nel più ampio fenomeno europeo della resistenza all'occupazione nazista - fu caratterizzato in Italia dall'impegno unitario di molteplici e talora opposti orientamenti politici (cattolici, comunisti, liberali, socialisti, azionisti, monarchici, anarchici). I partiti animatori della Resistenza, riuniti nel Comitato di Liberazione Nazionale, avrebbero più tardi costituito insieme i primi governi del dopoguerra.

Credo sia giusto ricordare che il 25 aprile si celebra l’anniversario della liberazione d’Italia dalla occupazione dall’esercito tedesco e dal governo fascista avuta luogo nel 1945. E' quindi doveroso dedicare una pagina a questa ricorrenza perché ha segnato una svolta importante per il nostro paese.

Dopo la liberazione d’Italia dai nazifascisti  i gruppi politici della Resistenza hanno ricostruito il nuovo stato italiano. Un nuovo stato basato sulla democrazia e sul rispetto delle libertà. Questa era l’idea in origine dello Stato italiano.

28 commenti:

Kind of Babs ha detto...

Bentornato carissimo Adamus e ben detto, MAI dimenticare date come queste!
E buona domenica, di Liberazione, appunto!

achab ha detto...

Ciao Adamus,è giusto ricordare tutto questo.
Bentornato, buon fine settimana Amico.

Francy274 ha detto...

Mi emoziona sempre leggere dei Nostri Partigiani, e mai come in questi ultimi 16-anni ogni 25-Aprile li sento a Noi sempre più vicini.
Chi sa.. forse.. Il ricordo non è sempre nostalgia ma anche voglia di riappropiarsi di ciò che ci hanno portato via.
Bel post.. ciao Adamus
Buon Fine Settimana

SARA ha detto...

Ciao adamus,bel post e belle le inmagini,
Ti auguro buona Domenica.Gianna

stella ha detto...

Bellissimo documento storico Adam!
Dobbiamo difendere a tutti i costi libertà e democrazia, valori acquisiti con spargimento di sangue di numerosi eroi..

Ti consiglio di guardare il video del mio penultimo post, FINO ALLA FINE.

sara ha detto...

Il 25 aprile deve restare nella nostra memoria storica; troppo sangue è stato sparso per valori irrinunciabili e questa ricorrenza li ricorda anche alle nuove generazioni.

Lina-solopoesie ha detto...

ADAMUS
La lotta partigiana ha segnato il riscatto del popolo italiano,
il 25 aprile resterà per tutti i democratici il simbolo della rinascita,della vittoria del bene sul male,della speranza,del ritorno alla vita,alla pace.
Dobbiamo essere vigili,c'è chi tenta di oscurare il ricordo del 25 aprile,di insabbiarne i valori e l'insegnamento,a queste.....zi dobbiamo urlare che i partigiani non moriranno MAI!!
UN CARO SALUTO A TE
LINA

Gabry ha detto...

Grande ricorrenza questa del 25 APRILE....un grazie speciale va ai partigiani che hanno donato la loro vita per darci la libertà.

Un saluto Adamus e buona ricorrenza.

DIANA B ha detto...

Ciao Adamus, intanto buona Festa della Liberazione, poi, anche se si vuole a tutti i costi dire che sono stati "solamente" gli alleati a liberare l'Italia dal nazi-fascismo, si deve sapere che molte città quando sono arrivati gli alleati, erano già state liberate dai partigiani...vedi ad esempio Massa, liberata il 10 aprile.
Ciao, bellissimo il tuo post che tutti dovrebbero leggere.
Abbracci
Bruna

lore ha detto...

....questa era l'idea in origine dello stato italiano.....
buon 25 aprile.....e un kissssssssssssssssss

Lilly ha detto...

Adamus non cancellare la mia icona xk così potrò salutarti anke nei commenti. Verrò a ricordarti che sei stato un amico impagabile
con molto affetto la tua maghella

adamus ha detto...

Ciao Kinds,hai ragione date importanti!mai dimenticare. Un abbraccio.

adamus ha detto...

Ciao achab..grazie della visita e speriamo di essere sempre più liberi.

adamus ha detto...

Francy..quelli avevano le palle e perseguivano degli ideali..purtroppo, sono ormai tutti morti e il patrimonio che ci hanno lasciato si sta sgretolando a poco a poco. un abbraccio.

adamus ha detto...

Sara..Ciao Gianna,grazie e buona domenica.

adamus ha detto...

Sara..sono d'accordo con Te,ricordiamo ciò che ci ha resi liberi. un abbraccio.

adamus ha detto...

Ciao Lina..il fascismo è stato sconfitto, ma la sua anima è ancora molto radicata, ne abbiamo l'esempio ogni giorno! un abbraccio.

adamus ha detto...

Gabry..un saluto con bella ciao! un abbraccio.

adamus ha detto...

Diana..concordo con Te...gli alleati si sono trovati la pappa fatta dai Partigiani! un abbraccio.

adamus ha detto...

Lore..hai perfettamente ragione, Ti abbraccio forte!

adamus ha detto...

Lilly...mai Ti cancellerò, Tu sei scolpita nel mio cuore, come è posso dimenticarti! un abbraccio fraterno.

adamus ha detto...

Stella ..parole d'oro,quasi quasi Ti sposo! hahahaha! un baciotto alla Partigiana.

Lilly ha detto...

oé mi commuovo adam
ho un groppo in gola.
Il mio viaggio con te non finirà
promesso
parola di maga magò

Kylie ha detto...

Qualcuno potrebbe dire che fucilare sommariamente un individuo è contrario alle regole, all'etica, ecc. ma qualche volta ci vuole davvero!

Un abbraccio e buona settimana!

sara ha detto...

Grazie pewr questo post commerativo e per questa canzone significativa e indimenticabile..

adamus ha detto...

Lilly..ok,dai la vita ricomincia! un beso.

adamus ha detto...

Kylie,sono d'accordo con Te,in certi frangenti bisogna essere decisi.

adamus ha detto...

Sara..grazie a Te della visita.