giovedì 28 gennaio 2010

una poesia per Haiti

  
  Inferno ad  Haiti
 Terra insanguinata,urli soffocati da calce,
   sogni  e ricordi cancellati in un attimo,
 il manto della sventura colora di nero l'alba,
ogni dimora  violata dal suolo  tremante,
 cuori  spezzati, dolore, morte, voci di terrore
 assordano orecchie già provate, la falce
  imperversa sicura, prendendosi
  vite innocenti  spogliate di tutto,
sangue,sangue e ancora  sangue,
un pianto  rompe il silenzio di morte,
dalle macerie fumanti, due occhi di Bimba
  rivedono la luce , lacrime di gioia solcano
gote annerite..  la speranza  ritorna !
adamus 28/01/2010

29 commenti:

Francesca ha detto...

Bella bravo! Ciao

adamus ha detto...

Grazie Francy,adesso devi postare la Tua che è bellissima!

Lilly ha detto...

Adamus, non hai mai fatto vedere di te il lato poetico.
Molto bella, l'immagine della miettitrice d'anime che arriva sicura, ma che lascia che una piccola anima sia un simbolo di rinascita.
Scrivi ancora,
mi piace leggerti
by
Lilly

Anonimo ha detto...

è bella la poesia quanto sono tristi le immagini che ogni giorno vediamo da Haiti, nonostante tutto la vita continua e la speranza non muore mai!
un caro saluto
imma e graziella

adamus ha detto...

Grazie Lilly,questa Poesia mi frullava nella testa da giorni..ma stentava a delinearsi..poi stamattina in pochi attimi è nata. un beso.

adamus ha detto...

Ciao Immma e graziella, un abbraccio.

Maga di Endor ha detto...

Grazie per l'indirizzo del blog della tua amica...le ho lasciato 2 commenti.
Particolare direi...Bé non che io non lo sia...
besos
Maga

Mena ha detto...

BRAVO è troopo poco.........le tue parole danno emozioni
Baci

Gabry ha detto...

Continuano questi miracoli che donano nuovo speranza di vita a questa popolazione stremata da tutto.

Un abbraccio Adamus e buona serata.

SARA ha detto...

adamus come sempre, metti tutta la tua grande
sensibilita'bravo molto bella.ciao nonna Gianna..

Lina-solopoesie ha detto...

CIAO POETA .
Bella poesia,super ...super bellissima ! detatta da nobile sentimento.
Sto seguendo questa tragedia giorno per giorno . Ho letto che dopo tantissimo giorni donna è stata estratta viva dalle macerie di una cattedrale,chi sa se ci sono altre persone ancora vivi all’interno di quel cumulo di
detriti: la speranza è l’ultima a morire anzi, per le centinaia di migliaia di volontari accorsi nel paese terremotato, la speranza è l’unica a rimanere più viva che mai!
Adamus figurati se a parità di povertà di mezzi
ed infrastrutture se fosse successo in una nazione dai lunghi inverni anzichè in un luogo tropicale la tragedia avrebbe assunto contorni ancor più devastanti di quelli già immensi di ora i morti sarebbero stati almeno il doppio, magari con meno rischi di epidemie nel periodo
successivo..ma sarebbe stata più devastante e traumatico.
CONTINA ....

Lina-solopoesie ha detto...

Senza contare tutti quei superstiti che hanno resistono sotto le macerie per giorni,sarebbero morti per il freddo.
Ma tornando a casa nostra, poi si dice che c'è molta gente che abbandona la religione, ma come si fa a credere ancora in un Dio quando 2 sorelline di 14 e 3 anni muoiono per il crollo di casa loro??? ho letto la notizia giorni fa e mi ha sconvolto..certe volte spero che Dio non esista che non ci sia perchè un Dio se ci se ci fosse in questi casi sarebbe proprio cattivo!

Poi mi pento e mi vergogno di averlo pensato anch'io questo e rimedio pensando che l'Uomo è piccolo piccolo,un puntino microscopico su un piccolissimo pianeta che lo porta a spasso in una piccolissima area dell'immensità che è l'universo.
Universo che Dio ha creato..è bene, diventare piccoli piccoli, minuti anche, davati ai piccoli, perchè così ci ha insegnato Gesù.

DA secoli che l'uomo prova a dominare la natura nei modi più svariati sin dall'antichità...mi vengono in mente dighe,infrastrutture varie, inquinamento,l'azione negativa che ogni giorno svolgiamo su di essa credendo invece di migliorare la nostra condizione...ma la natura è natura e in quanto tale DEVE seguire il suo corso,altrimenti si ribella.....
CIAOOOOOOO LINA

lufantasygioie ha detto...

Ciao
mi sono permessa di fare un giro nel tuo blog.Ho curiosato un po in giro,leggendo qualche post.Si vede che sei una persona ordinata,concreta e pratica.Il tuo blog mi piace,è vario e ben tenuto e i tuoi pelosi sono bellissimi.
Notte
Lucia

Lalla ha detto...

Da brividi questa poesia..esattamete quelli che mi sono venuti quando ho ascoltato la notizia..ho una figlia più o meno della stessa età e quella ragazzina l'ho sentita un pò anche mia..Queste tragedie ci riuniscono in un grande abbraccio,perchè non è sempre così..? Un affettuoso saluto e grazie.. Lalla

adamus ha detto...

Grazie Lucia dei complimenti..sono venuto nel Tuo blog,che trovo bellissimo,ma faccio fatica a visitarlo, si aprono continuamente pagine pubblicitarie e la navizìgazione diventa lentissima. Ti auguro un buon fine settimana.

adamus ha detto...

Grazie Lalla, la Tua sensibilità è sempre notevole,un abbraccio.

adamus ha detto...

Grazie Lina, le Tue parole sono sempre giuste, calibrate e piene di amore per il prossimo.
Buon fine settimana.

Pupottina ha detto...

bel post!
bravo Adamus!

stella ha detto...

Adamus, avresti potuto tranquillamente partecipare al concorso...

adamus ha detto...

Stella..non sono capace!

Paola ha detto...

Caro Adamus, Stella ha ragione! è bellissima ed è adatta al tema del concorso: la speranza che rinasce dagli occhi di quella bambina... è veramente toccante. Ti lascio il mio saluto e auguro un buon fine a te e tua moglie.

Paola ha detto...

Sei bravissimo!!!
Una poesia che emoziona e trasmette tutto il sentimento... bella davvero!!!
Domani pubblicherò qualcosa inerente :-)))
Ciao Adamus grazie della visita... ti lascio una dolce notte e felice domenica... un abbraccio e baciotto

Kind of Babs ha detto...

Carissimo Adamus...queste parole ti vengono dal profondo del cuore quindi hanno un valore immenso!!!
Ti abbraccio buon fine settimana!!!

Paola ha detto...

Molto sentita , veramente bella perchè esprime tutta la tua sensibilità .
Ciao Adamus , buona settimana

Nicole ha detto...

te ne sti occupando in modo egrgio...si avverte ti abbia profondamente colpito la cosa...è davvero terribile.

la signora in rosso ha detto...

Hai espresso il mio sentimento, con la tua poesia. Grazie

pasticcino ha detto...

Caro Fratello Adam,
dolce Signore sensibile e profondo...
come è possibile non volerti bene???
Ti faccio i complimenti per questa poesia che tocca il cuore...un abbraccio con tanto affetto!

Antonella ha detto...

Perchè più la gente è povera e più viene ferita? Povera gente....

Nounours ha detto...

Solo oggi ho letto la poesia di questo post. Sei un bravo poeta e esprimi la tua sensibilità in un modo che mi fa sentire bene, condividente. Un po' alla volta passerò in rassegna tutti i tuoi post, sarà un bel modo per me di conoscerti e conoscere temi nuovi.
Terremoto ad Haiti, poi il Cile e altre parti del mondo ancora...