venerdì 23 ottobre 2009

ieri..brutta giornata


Cari Amici, ieri c'è stato il funerale di mio cognato Beppe, un tumore maligno dei più aggressivi ha infierito violentemente sul suo corpo, stroncandolo in poco più di un mese. Ero molto legato a questa splendida Persona, da oltre trentanni si conviveva nella stessa casa trifamigliare,con un rapporto di grande amicizia e rispetto..per me era come un fratello e un solido punto di riferimento per tutta la famiglia.
Dopo il Funerale seguendo le sue volontà..abbiamo portato la salma nel tempio crematorio di Piscina ,vicino a Pinerolo (To)..dove si è svolta una cerimonia molto bella e commovente con musica di sottofondo scelta da lui in vita, (il Tema di Lara)..sono stati letti degli scritti, poi con il volto rigato dalle lacrime ci siamo abbracciati tutti attorno alla bara. A seguire la salma è stata cremata, le ceneri resteranno presso questo tempio il tempo necessario per ottenere l'autorizzazione dal Comune di Givoletto (To) per disperdere le ceneri sul monte Lera (Madonna delle nevi) come da sue volontà.
Ho piacere di farvi leggere il testo, letto prima in chiesa e poi nel tempio..scritto dalla figlia Francesca. Colgo l'occasione per ringraziarvi tutti per il sostegno morale.


Caro Beppe,
chi ti conosceva sa che sei stato un marito affettuoso,il migliore dei padri,un nonno premuroso e un amico sincero per tanti. I tuoi occhi chiari e trasparenti sempre luminosi, rispecchiano in pieno la tua anima: pura e nobile. Non ti serviva dire tante parole per farci sentire il tuo amore, il tuo essere discreto e riservato non impediva alla tua dolcezza e alla tua affettuosità, di illuminare il nostro cammino, di farci sentire importanti. La tua presenza e la tua saggezza sono sempre state un punto di riferimento su cui contare. Hai lottato fino all’ultimo, con la forza che ti distingueva, per restare con noi; nella tua semplicità non volevi altro. Purtroppo non è stato possibile, le nostre strade si sono momentaneamente divise, continuerai a vivere ogni giorno, ogni istante nei nostri cuori, fin quando ci ritroveremo. Grazie per averci dedicato la tua vita. Con tanto tanto tanto Amore La tua famiglia

29 commenti:

stella ha detto...

Caro Adamus, in questo triste momento sono vicina a te e a tutta la famiglia.
So cosa si prova prima della cremazione...
Un abbraccio fortissimo.

achab ha detto...

Ciao Amico,un abbraccio.

Poeslandia ha detto...

Caro Adamus, in questo triste momento sono vicina a te e a tutta la famiglia.
Un caldo abbraccio, Lisa

Gabry in blog Belella ha detto...

Adamus le parole in questi momenti hanno poco senso vale più il silenzio ed un abbraccio.

Paola ha detto...

Non ci sono parole per esprimere quanto può essere grande un dolore. Siamo vicini a te e tutta la tua famiglia, Paola e Saverio

Mena ha detto...

Quello che mi sento di dire a te e alla famiglia di Beppe è che lui è sempre con voi, ogni volta che parlerete o semplicemente penserete a lui, rivivrà e sarà in mezzo a voi.
Baci

lea ha detto...

Non ci sono sicuramente parole per consolare di una perdita così importante, come è quella del tuo caro cognato. Quando si perde una persona così speciale, di una cosa si può essere certi, che quella persona sia per quello che ha lasciato, sia per l'amore che ha donato, non potrà mai esservi lontano. La sua presenza è e rimarrà, silenziosa, sempre accanto a voi.
Un caro abbraccio.

pierangela ha detto...

in questo triste momento di dolore , ti sono vicina e ti abbraccio forte

pierangela

AlessandraLace ha detto...

un forte abbraccio

Raffaele ha detto...

non ci sono parole adatte che possano mai descrivere la mancanza di una persona assai cara al cuore di tanti, ma solo una parola può farvi capire quello che spesso la mente non riesce a contemplare o si rifiuta di accettare l'AMORE NON MUORE MAI PERCHE’ l’ESSERE E’ IMMORTALE.
Un sentito forte abbraccio al tuo prezioso cuore e al cuore dei tuoi cari familiari.

Jose Ramon Santana Vazquez ha detto...

... ...traigo
sangre
de
la
tarde
herida
en
la
mano
y
una
vela
de
mi
corazon
para
invitarte
y
darte
este
alma
que
viene
para
compartir
contigo
tu
bello
blog
con
un
ramillete
de
oro
y
claveles
dentro...


desde mis
HORAS ROTAS
Y AULA DE PAZ


TE SIGO TU BLOG




CON saludos de la luna al
reflejarse en el mar de la
poesia ...


AFECTUOSAMENTE
ADAMUS SITE




jose
ramon...

Gabry in blog Belella ha detto...

Solo un abbraccio!

lalla ha detto...

..ti seguo da poco..ma da quel poco ho capito che sei una gran persona..Mi dispiace sinceramente..Vi abbraccio forte forte..

chicchina ha detto...

Ciao,Adamus,unisco anche le mie povere parole,a quelle di tanti tuoi amici,nella speranza di farti sentire un po meno solo,in questo momento di dolore.Ho perso mio cognato,pochi mesi fa,Beppe pure lui.Ti posso capire.Un fraterno abbraccio.

Sara ha detto...

Ciao adamus, lo sai che vi sono vicina col cuore e con la mente,
purtroppo sai il mio momento pure
triste,
e devo stare attenta alle cadute
tu sai benissimo quale..
ciao un grosso bacio a tutti.
nonna Gianna,Claudia e Daniele.

frufrupina ha detto...

Caro Amico mio...sono desolata davvero...ciò che hai scritto a quet'uomo...sono bellissime.M'inchino ad una preghiera...ti abbraccio forte a te e alla tua cara famiglia...Sono con voi.Un abbraccio forte.

sensidiviaggio ha detto...

il testo mi ha commosso.
esatto momentaneamente divisi...riabbracceremo un giorno tutti quelli che abbiamo amato e sarà come non averli mai perduti.

ti sono vicina e ti abbraccio.

Sara

Pupottina ha detto...

che brutta notizia!" mi dispiace tanto!!! immagino cosa hai provato... la tristezza è troppa...

Poeslandia ha detto...

Caro adamus, passo solo per chiederti come stai? Male, lo so, ma ci tengo a lasciarti un pensiero, a farti compagnia, silenziosa, in questi giorni.
Un abbraccio affettuosa a Francesca, e ho dedicato a lei una mia poesia [http://lovepoesie.blogspot.com/2009/10/la-stanza-accanto.html]
se ti fa piacere ...

bene, caro amico un abbraccio sincero a te e ai tuoi cari...
Lisa

adamus ha detto...

Ciao Lisa..Ti ringrazio molto..farò leggere la Tua Poesia a Francesca è molto bella e riesce a cancellare un pò di tristezza.
Volevo lasciarti un commento sotto la poesia ma non ci sono riuscito.

alessandra ingrid ha detto...

Adamus, caro amico, ti abbraccio forte.

Gabry in blog Belella ha detto...

Ciao adamus, ti lascio solo un forte abbraccio!

PuntoCroce ha detto...

Non sono mai preparata a leggere di una vita che se ne va... è sempre un grandissimo dolore...
abbraccio con tanto affetto te e la famiglia di Beppe...

Maria Rosa

anna ha detto...

Mi spiace...
un grosso abbraccio...

DIANA B ha detto...

Adamus...ancora!!!! Oddiooooo non sai quanto possa dispiacermi. Ti abbraccio forte, forte perchè non so mai cosa dire in momenti come questi.
Ciao Diana

Lina-solopoesie ha detto...

Adamus .
Mi dispiace per tuo cognato. ti faccio le mie più sentite condoglianze .

Anche per me e un periodo molto brutto per via di mia fratello che e in fase terminale .

ci sono diversi tipi di dolore, quello del fisico e quello dell'anima, ma tutti e due , quando ti prendono, si prendono anche molta parte della tua
serenità !!!e non te la restituiranno mai!!!

Esistono dolori e dolori ..Certi dolori (parlando di quelli emotivi), riesci per fortuna a superarli e con il tempo ti senti rinnovata, desiderosa di ricominciare..

Ma ci sono invece dolori che non ci lasciano mai..questi dolori ci accompagneranno per tutta la vita..riflettendosi nel nostro "normale" essere come se indossassimo una veste che non riusciamo a strappare.....Ma.. alla fine.. non fa parte tutto questo della vita stessa?

tutto fa parte d'un disegno più grande di noi che spesso non comprendiamo.

Bisogna saper accettare tutto quello che ci viene dato, e tolto, con la massima serenità altrimenti si cade in depressione, e difficilmente ci si libera ,

facciamo in modo che il dolore non ci attacchi.
Anche perchè si invecchia più della vita stessa , da giovane i dolori sono più sopportabili, passata una certa età, diventa

difficile , forse perchè intenti a sentire il dolore trascuriamo noi stessi e gli altri segnali che il nostro corpo ci trasmette.

bisogna saper lottare e vincere il dolore e le sofferenze
Mi viene in mente una frase di Susanna Tamaro dal libro Va'dove ti porta il cuore:

"solo il dolore fa crescere, ma il dolore va preso di petto, chi scivola o si compiange è destinato a perdere."
Questa, in fin dei conti ha detto tutto..
buon pomeriggio.. Lina

Paola ha detto...

Oddio!!!
Ma diamine che periodo infausto!!!
Sono veramente dispiaciuta per l’improvviso trapasso al sonno eterno di tuo cognato, ti sono sinceramente vicina.
Un pensiero ti aiuti in questo momento difficile... quel Dio, in cui Beppe ha riposto la sua fede, l’ha già accolto in Paradiso accanto ai tuoi cari che lo hanno preceduto.
Ciao Adamus coraggio!!!
Ti abbraccio forte forte... bacio

pasticcino ha detto...

Caro Fratello,
finalmente mi hanno ridato il pc e posso scriverti un pensiero.
Bellissime e toccanti le parole che Francesca ha scritto per il Padre che, sono certa, era quella bella persona di cui mi hai parlato.
Molto bella anche la poesia dedicata a tua Nipote da Lisa....parole semplici e fortemente vere.
Ti abbraccio forte e vorrei esserti di aiuto e di sostegno ma ho solo le parole e un affetto sincero...

Paola ha detto...

Caro Adamus , anche se arrivo un pò in ritardo , sono vicina a te e alla tua famiglia , in questo triste momento . Di fronte a questi eventi non ci sono parole ma solo un caro affettuoso abbraccio a tutti Voi che state vivendo il doloroso distacco .
Ciao caro amico
Paola