sabato 30 giugno 2012

Ritagli di vacanza


 Firenze , Città da sogno
Ponte vecchio , photo adamus june 2012

Lunedì mattina con  mia moglie siamo finalmente approdati a Firenze. Erano anni che  questa splendida Città vagava nei nostri pensieri, ma per un motivo o l’altro si rimandava sempre.
Ho viaggiato come al solito sul mitico e veloce treno Frecciarossa ,che in poco più di due ore e mezza ci ha portati a destinazione.
 

Impatto subito positivo, Firenze è una Città molto accogliente e stracolma di opere d’arte di rara bellezza... Un grazie particolare alla memoria di Anna Maria Luisa de' Medici, (figlia unica di Cosimo III ) che tanto ha fatto con il famoso " Patto di Famglia" finalizzato a non fare spogliare Firenze delle sue opere d'arte dalle dinastie successive. Se oggi in Firenze possiamo ammirare tante bellissime opere d'arte, il merito è sicuramente di questa grande Donna.
 

Ho alloggiato nell’ Hotel   " La Fortezza " situato in Viale Milton, 95, 50129 - Firenze , splendido tre stelle che ne dimostra ben quattro, pulitissimo , silenzioso e con ogni confort che possiate immaginare.  C ’era pure il computer (che non ho toccato per non sottrarre tempo alla Città). Sabrina , la figlia del proprietario dell’Hotel ci ha accolti con una cordialità d’altri tempi … Ineguagliabile il suo sorriso.
 

Con la  prima escursione nel centro storico  ci siamo recati in piazza Duomo per visitare la splendida   cattedrale Santa Maria del Fiore ,poi siamo saliti sul  campanile di Giotto percorrendo tutti  i 414 faticosissimi gradini. Arrivare  in cima è stata un’ impresa ardua, ma ampiamente ripagata da un panorama da favola. Ridiscesi nella piazza  con il fiatone ancora presente e la lingua  penzoloni  abbiamo   rinunciato alla scalata  dell’invitante cupola del Brunelleschi , altri 463 gradini con  la complicità del caldo avrebbero messo sicuramente fine alla nostra vacanza.
A seguire abbiamo fatto il giro classico, Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio, Santa Maria Novella e Santa Croce. Come musei , galleria degli uffizi , un vero paradiso di quadri stupendi e l’Accademia, dove  ci siamo emozionati davanti all’imponenza e grazia del David di Michelangelo.
Ponte Vecchio , palazzo Pitti e giardino di Boboli hanno completato le nostre escursioni a piedi, in seguito abbiamo fatto uno splendido giro della Città in autobus panoramico sostando in collina sul famoso piazzale Michelangelo , dove si può ammirare tutta la bellezza di Firenze.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Consigli :  per visitare i musei è meglio prenotare i biglietti online, la coda si fa ugualmente , ma più breve e con la sicurezza assoluta di entrare più o meno nell’ora prestabilita.

Per mangiare attenzione, Firenze è un po’ caruccia ... Grazie agli Amici del web   ho scoperto una trattoria dove  si può consumare velocemente un ottimo pasto completo ad un prezzo fisso molto conveniente  scegliendo pure tra svariati piatti , tutti cucinati egregiamente.
La trattoria in questione si chiama
" Il Contadino " , è situata in via Palazzuolo 69, a circa 500 metri  da Santa Maria Novella.
La conduzione è famigliare, il personale simpatico e veloce nel servire.


Per ora basta, non vorrei annoiarvi troppo, conto di raccontare altri particolari del viaggio in seguito, magari soffermandomi dal punto di vista storico. Ciao a tutti.




Clicca quì , Hotel  " La Fortezza " 

Clicca quì , Trattoria  " Il Contadino " 


venerdì 22 giugno 2012

A volte ritornano



 Il cavaliere vuole ridiscendere in campo  e desidera il 51%




Ha ha ha ha ha  ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ! ! !

No , grazie cavaliere , ci ha gia dato troppo ...   Brucia ancora.

           

mercoledì 6 giugno 2012

Italia strano Paese

Siamo alla frutta

 Le entrate tributarie dei primi 4 mesi 2012 sono sotto di 3 miliardi e mezzo di euro.
 Le tasse sono aumentate a dismisura colpendo sempre gli stessi poveri diavoli , che guarda a caso hanno ridotto in modo drastico i consumi.
Senza essere laureati alla Bocconi  è facile intuire le conseguenze che ne derivano con queste manovre recessive … Meno consumi ,  meno IVA incassa lo Stato.
 Il  governo Monti con il veto del PDL sulla tassa  dei grandi patrimoni ha spostato  il tiro su pensionati e lavoratori  rastrellando soldi a chi già tribolava per arrivare a fine mese.

Chi ha molti quattrini e  fa il furbetto evadendo il fisco e opponendosi pure alla patrimoniale , deve capire che  l’unico sistema per salvarci tutti insieme è quello di trasferire un po’ di ricchezza privata nelle tasche dello Stato indebitato. La maggioranza degli Italiani è sul lastrico e  senza lavoro, non potete ignorarlo? Arrivati a questo punto di crisi economica la salvezza individuale è pura utopia, rendetevene conto.

Intanto  i partiti se ne fregano pensando solo al loro gruzzolo di voti , infatti il clima che si respira è già di piena campagna elettorale. Propinano solo sloogan al vento per creare un effimero ottimismo preelettorale , ma con  in tasca  nessuna soluzione seriamente praticabile.

La cosa mi fa sorridere non poco , ambire di mettersi al timone di una barca che sta affondando trovo sia una follia,  soprattutto se per salirci sopra si sono  raccontate balle.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Prima del voto urge subito : patrimoniale , legge elettorale , lotta feroce all’evasione fiscale e corruzione (questa sempre),  Risparmio sulla spesa pubblica senza tagliare servizi , ma solo eliminando sprechi e privilegi vari.

Per quanto riguarda l’Europa  sarebbe auspicabile la Tobin Tax e gli  euro bond  e ovviamente nuove regole per bloccare i furbetti che si arricchiscono sulle disgrazie degli altri.