mercoledì 6 giugno 2012

Italia strano Paese

Siamo alla frutta

 Le entrate tributarie dei primi 4 mesi 2012 sono sotto di 3 miliardi e mezzo di euro.
 Le tasse sono aumentate a dismisura colpendo sempre gli stessi poveri diavoli , che guarda a caso hanno ridotto in modo drastico i consumi.
Senza essere laureati alla Bocconi  è facile intuire le conseguenze che ne derivano con queste manovre recessive … Meno consumi ,  meno IVA incassa lo Stato.
 Il  governo Monti con il veto del PDL sulla tassa  dei grandi patrimoni ha spostato  il tiro su pensionati e lavoratori  rastrellando soldi a chi già tribolava per arrivare a fine mese.

Chi ha molti quattrini e  fa il furbetto evadendo il fisco e opponendosi pure alla patrimoniale , deve capire che  l’unico sistema per salvarci tutti insieme è quello di trasferire un po’ di ricchezza privata nelle tasche dello Stato indebitato. La maggioranza degli Italiani è sul lastrico e  senza lavoro, non potete ignorarlo? Arrivati a questo punto di crisi economica la salvezza individuale è pura utopia, rendetevene conto.

Intanto  i partiti se ne fregano pensando solo al loro gruzzolo di voti , infatti il clima che si respira è già di piena campagna elettorale. Propinano solo sloogan al vento per creare un effimero ottimismo preelettorale , ma con  in tasca  nessuna soluzione seriamente praticabile.

La cosa mi fa sorridere non poco , ambire di mettersi al timone di una barca che sta affondando trovo sia una follia,  soprattutto se per salirci sopra si sono  raccontate balle.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Prima del voto urge subito : patrimoniale , legge elettorale , lotta feroce all’evasione fiscale e corruzione (questa sempre),  Risparmio sulla spesa pubblica senza tagliare servizi , ma solo eliminando sprechi e privilegi vari.

Per quanto riguarda l’Europa  sarebbe auspicabile la Tobin Tax e gli  euro bond  e ovviamente nuove regole per bloccare i furbetti che si arricchiscono sulle disgrazie degli altri. 



17 commenti:

Tomaso ha detto...

Si incomincia vedere buio caro amico.

nina ha detto...

Adamus, condivido appieno le tue parole: oltre al danno di averci tartassato, dopo aver trasformato il lavoro in un "fine pena mai", il risultato è ancora più disastroso che se non avessero fatto niente.
Prima o poi qualcuno capirà che hanno raschiato anche il fondo del barile dei soliti noti mentre ce n'è da prendere (e con gli arretrati) da un'altra parte?
P.S.
se ti candidi ti voto!
ciao Nina

Joe Black ha detto...

Ti voto anch'io Giovà...... daccordissimo con Nina :)
Magari avessimo ancora la frutta.....((((((( è stata oltrepassata anche quella!
Baciotti al Malox

Gabry ha detto...

Più che alla frutta direi che siamo davanti a un piatto vuoto e nero....
non so più che dire e che sperare...

Un abbraccio Adamus!

sirio ha detto...

Ciao Adamus, sarebbe il caso di dire : Cara Italia, metti a mare le scialuppe di salvataggio, ammesso che tu sia ancora in tempo...e su questo ho i miei dubbi.
Più deprimente ancora, sembra che ci stiamo tutti abituando alla rassegnazione...

Lina-solopoesie ha detto...

Caro Antonio .
Fin quando c'è gente che accetta questi politici " furboni" e non batte ciglio non cambierà mai niente in Italia .Forse dovremmo imparare dai francesi, che hanno ancora la digbnità e forza per indignarsi. ciao

zefirina ha detto...

Visto da qui è ancora più strano e sentire tutti questi cervelli in trasferta dichiarare che non torneranno mai in Italia fa male ma come dargli torto.

Sandra M. ha detto...

Penso al commento di Zefirina e mi vien da dire che se avessi 25 anni di meno...mica starei qui. Che tristezza.

adamus ha detto...

Tomaso..sono 20 anni che non si vedono spiragli di luce. Ciao Tomaso, grazie e buon weekend.

adamus ha detto...

Nina, Si, non siamo ben piazzati. Monti ha ereditato un Paese devastato dal governo precedente e governato con il fucile puntato sempre dagli stessi che governavano prima. Hai notato l'ostruzionismo sulla legge anti corruzione? Una vera vergogna!
A questo punto il voto anticipato sarà inevitabile, anche se personalmente sono molto perplesso sull'esito finale. Considera che proprio il consenso dato dalla maggioranza degli Italiani ci ha regalato berlusconi.

Credo che l'unica sia andare via all'Italia.
Ciao, grazie e buon weekend.

adamus ha detto...

Elisena...Non avevo dubbi sulla Tua adesione alla mia canditatura.
Purtroppo gli incensurati non possono candidarsi, e come tale non sono ammesso.

ciottiBa e buon weekend.

adamus ha detto...

Gabry.. E soprattutto senza alcuna speranza per i prossimi 20 anni.
Evviva l'ottimismo!

Ciao, grazie e buon weekend.

adamus ha detto...

Sirio... La mia non è rassegnazione e impotenza , neanche il viagra mi può salvare. Mettiamola sul ridere e intanto speriamo. Ciao, grazie e buon weekend.

adamus ha detto...

Lina...Giusta critica la Tua, gli Italiani furbi sono tanti e di conseguenza votano i furbetti.
Ciao, grazie e buon weekend.

adamus ha detto...

Zefi... Già, Tu sei negli Stati Uniti e da oltreoceano confermi ciò che è diventata la regola. Studio studio e poi all'estero per trovare lavoro.

Ciao Zefi, grazie e buon weekend.

adamus ha detto...

Sandra...Esatto! E che ci fa un giovane in Italia? Per preparato che sia il lavoro è solo una chimera.
Ciao, grazie e buon weekend.

Francy274 ha detto...

Non siamo alla frutta, siamo a frittole.
Quanto proponi sarebbe una ventata di ossigeno. Dubito che politici e tecnici prenderanno mai in considerazione le richieste di un popolo fatto di schieramenti e non unito in un unico obiettivo.
Il sistema internazionale è proiettato da anni nell'accumulo di moneta, simbolo questa della produzione. Hai ragione nel dire che non servono dotti bocconiani per mettere in pratica il buon senso, senza produttività non vi è capitale, e nulla potrà più essere risanato. Riguardo ai politici italiani sono peggio dei banchieri nell'accumolo di capitali, basta guardare i loro stipendi, agi, privilegi e rimborsi.Se a ciò uniamo un ente parassitario come la Chiesa,e guai a chi la tocca, possiamo solo prendere atto che serve un digestivo all'ennesima potenza per sopravvivere.

Ciaoooooooooooooo!