lunedì 28 novembre 2011

Dal diario di un marito






Shopping con la moglie

Noi maschietti siamo sempre terrorizzati dallo shopping con la moglie. Quando sentiamo odore di acquisti ci nascondiamo sempre dietro qualche scusa  per scantonare l’infausta impresa.
Purtroppo, per il quieto vivere , qualche volta bisogna pur cedere  , e qui iniziano i guai.
Nell’arco della mia lunga carriera maritesca  ho assistito a  cose inverosimili ; negozi rivoltati come calzini per trovare un articolo che potesse soddisfare la cliente, commesse esauste  in preda a crisi di nervi che tentavano il suicidio ingoiando forbici , mariti agonizzanti per disidratazione da attesa.
Da buon esperto in materia che sono, grazie alle molte esperienze acquisite in anni di tirocinio, quando devo accompagnare mia moglie per lo shopping , non mi separo mai dal mio zainetto di emergenza.
All’interno dello zainetto, potete trovare tutto l’occorrente necessario per affrontare qualsiasi evenienza , dai comuni disinfettanti e cerotti , al defibrillatore cardiaco , integratori salini , valium , antiepilettici , manette , corde da scalata , scorte alimentari di prima necessità e anche una bussola , necessaria per trovare l’uscita in certi megastore.
Ricordo di un bimbo di 5 anni  smarrito in un enorme supermercato , fortunatamente  allevato   nei sotterranei del centro commerciale dal personale dei magazzini , fu  poi ritrovato dai genitori appena maggiorenne.
Ricordo un altro episodio alquanto spettacolare nel super mega store “ Compra & Ben “. Un grattacielo di 20 piani con ogni ben di Dio che possiate immaginare, c’è proprio di tutto. Ebbene , ero con mia moglie  al 18 piano per acquistare delle mollette per stendere la biancheria. Mentre mia moglie sceglieva tra le 6000 varietà di mollette, sentii un boato tremendo seguito da urla concitate provenire dal basso dell’edificio ….Una rivolta era scoppiata al piano inferiore , clienti inferociti urlavano minacciosi slogan tipo … “ Vogliamo il prodotto in volantino, se no spacchiamo tutto  fino a mattino! ” oppure … “ Non c’è lotta non c’è conquista, senza l’offerta per la provvista!”   Cinquemila poveretti reclamavano la merce scontata promessa , che aimè era esaurita.
Il direttore del centro commerciale accorso con urgenza , venne bersagliato da una gragnuola di mozzarelle di bufala e poi preso come ostaggio. 

Le prime barricate di carrelli per la spesa  iniziavano a formarsi , impossibile l'accesso ai piani inferiori per guadagnare l’uscita. Intanto venivano nominati degli improvvisati capi guerriglia , riconoscibili da fascette al braccio di fortuna  ricavate nel reparto salumi.
 La guerriglia durante la notte si fece sempre più cruenta , inutili le promesse di punti spesa omaggio invocati dagli altoparlanti. La situazione ormai era sfuggita ad ogni controllo , non rimaneva che sperare nel rifornimento delle merci.
Gli animi si placarono solo il mattino seguente , quando una colonna di furgoni portavano i prodotti in offerta speciale promessi nel volantino.
Mia moglie non si accorse di nulla. L'aspettai  ancora  qualche minuto , poi felici e contenti ci avviammo verso casa , alle spalle... Fumo nero e  macerie. 

Alla prossima!
adamus 28/11/2011

34 commenti:

Joe Black ha detto...

Ma è carinissimo sto post!!!!!
Anche se bisognerebbe poi leggere quello "Dal diario d'una moglie" :))))))
Ma che fareste voi maschietti che da soli non sapete neanche che misura di mutande avete!?!
E lo chiedete ogni volta a lei, la moglie, per conferma:))))
Buon inizio settimana e buon shopping natalizio!
Elisena
P.S.:compra una lavasciuga così farai a meno delle mollette

zefirina ha detto...

maddai è un racconto di pure finzione ;-)

io invece mi ero scelta un marito a cui piaceva più di me fare shopping..pensa te

SARA ha detto...

Ciao, sei il solito burlone!

adamus ha detto...

Elisena ..hai ragione, infatti oggi che mia moglie non c'è,sono senza mutande! hahahahh! Ciao, ciottiba.

adamus ha detto...

Zefirina..Giuro sulla testa di berlusconi che è tutto vero! eh..e.., Certo, qualche marito virtuoso esiste.

Lufantasygioie ha detto...

moooolto,mooolto divertente e veroooo!
ma non è il mio caso,io non sono Normale!
Pensa che quando andammo a comprare le tende per la casa nuova,sfogliai il catalogo che mi aveva offerto la commessa. Dovevo scegliere per 4 portafinestre e 5 finestre,impiegai in totale 10 minuti.
La commessa rimase a bocca aperta!Non ci poteva credere!
Purtroppo in qualsiasi negozio io vada è difficile che mi perda!^_^
Buona serata

adamus ha detto...

Lucia..Sei una Donna modello,fortunatoTuo marito.
Ciao, grazie e buona serata.

stella dell 'est ha detto...

Vero o no è divertentissimo il post!!!Buona serata!OLGA

nina ha detto...

Molto simpatico e divertente il tuo racconto, che io leggo come tale.
Sa cogliere il lato divertente di avventure e disavventure quotidiane, rende eroi i personaggi comuni ed epopea la differenziazione di genere.
Confermi la tua vena di scrittore umoristico che già altre volte ho apprezzato.
Andando al contenuto, sappi che io sono sbrigativa e decisa nelle scelte, mentre mio marito è un "ruminante"...
un salutone
Nina

Lina-solopoesie ha detto...

ADAMUS Anch'io trovo molto divertente il tuo racconto , e ammiro molto la tua vena poetica quando descrivi un fatto..vero o falso.Io sono una persona molto pignola ,quando devo aprire il portafoglio , prima di comprare qualcosa ci penso su 1000 volte ,tanto e vero che faccio annoiare anche le commesse . Mio marito si fida di me! e mi lascia fare.
BUON FINE SETTIMANA LINA

achab ha detto...

Ciao Adamus,eheheh sei troppo forte,mi piace questo racconto e lo trovo anche molto vero,ciao amico,buona serata.

Francy274 ha detto...

ahahhaahah... bello e impossibile!! Penso sia questo il Tuo appellativo :DDDD
Hai descritto con la Tua strabiliante ironia ciò che si sta verificando ultimamente con le "super-offerte da guerriglia". Ho letto che in molte città italiane si sono verificati scenari come quello da Te descritto per un indumento di marca, ora non ricordo cosa e come, offerto alla modica cifra di 30E contro il reale valore di 300 e più E, sembra ci siano state davvero delle risse. Robe da matti :D
Finisce fra le mie perle, se permetti ;)

Ciaoooooooooooooooo!

Gabry ha detto...

ahahahah!!!! eccolo qui quel mattacchione di Adamus che, pur ingigandendo la storia, ci ha raccontato comunque uno spaccato, alquanto veritiero, di questi enormi megastore durante i saldi di fine stagione....

Un abbraccio "Mattacchione" e buona settimana!

Sandra M. ha detto...

Scritto per fare da compensazione al precedente...eh...eh...eh!?
Molto spassoso.
Macca
P.S.: mio marito annuisce.

adamus ha detto...

Olga..grazie simpaticona, buona serata.
Giovanni.

adamus ha detto...

Nina.. grazie, mi piace molto osservare e aggiungere ironia a certe situazioni, a volte esagerate, ma sempre con qualche riferimento alla realtà. Ciao, un abbraccione.

adamus ha detto...

Lina.. Comanda sempre chi ha i soldi in mano. fai bene ad essere oculata nella spesa. Ti auguro una buona serata.

adamus ha detto...

achab.. Grazie Amico, solo per ridere un po'. Buona serata a Te.

adamus ha detto...

Francy..hahahh! Sono solo stato un po'feroce nei confronti di mia moglie, ma Lei non si offende, mi conosce troppo bene!
Hai ragione, queste cose succedono, purtroppo.
Ciaoooooooo !

adamus ha detto...

Gabry.. Ciao cara, due risate non fanno mai male, ai problemi pensiamo domani. Un abbraccione.

adamus ha detto...

Sandra.. La vita del marito non è facile, un po' di ironia non guasta. Ciao, buona serata.

Rosa ha detto...

Ciao Adamus, ahahah che bella avventura ai confini della realta', povero, inventa qualcosa la prossima volta , oppure no, vai, cosi ci racconti un'altra storiella esilarante come questa, bello l'ultimo trafiletto..." mia moglie non si e' accorta di niente", ahahah, descrive bene il nostro stato quando siamo in preda allo shopping sfrenato.) ciao grazie a presto rosa buona notte

cristiana2011 ha detto...

Adamus, tu ironizzi, ma non sei tanto lontano dalla realtà.
Ho rinunciato da tempo a 'portermi dietro' il marito per fare shopping e ci guadagnamo tutti e in fatto di nervi.
Lui ci rimette un po' nelle spesa, ma contento lui...
Cristiana

Kylie ha detto...

Per evitare ogni problema non sono mai stata a fare shopping per me con i miei compagni...

Buon martedì!

Lilly ha detto...

Non amo fare shopping, con mia figlia poi, altro che guerriglia. Devo tornare a casa e farmi i pediluvi, stesA sul divano abbarbonata, pensare al fatto che di questi tempi mi viene pure l'arrabbiatura per il borsellino sempre semi vuoto, la carta sempre in attesa d'essere rimpinguata...uff che faticaccia, dunque si va solo a far spesa alimentare? Altro bell'affare. Mi inca...come un bufalo, perché bisogna mangiare tutti i giorni, e star davanti alle scaffalature e dire:"Questo no, non conviene...", all'infinito, poi quando esci, ti ritrovi sempre prosciugata fino al midollo.
Besitos Adamino!!!
Buon inizio di settimana

adamus ha detto...

Rosa..La vita bisogna prenderla con ironia è l'unico modo per sopravvivere. Ciao, grazie.

adamus ha detto...

Cristiana.. Voi Donne siete insostituibili, quindi è giusto che andiate Voi a fare lo shopping, eh..eh.. Ciao, buona giornata.

adamus ha detto...

Kylie..atteggiamento che mi piace molto. Ciao, grazie e buona giornata.

adamus ha detto...

Lilly..Ciao, si, a volte è pesante girare per ore in questi ipermercati. Per comprare quattro cosuccie si fanno km. Ciao, Ti auguro una serena giornata.

Tomaso ha detto...

Ciao carissimo adamus, ho notato che sono stato molto assente qui da te, devo guardare la causa che non ho fatto mai commenti negli ultimai tempi.
Apresto caro amico.
Tomaso

Tomaso ha detto...

Caro Adamus sono ancora io, ho scoperto perché non c eri più nel mio blog roll, oro ti ho rimesso
scusa una mia distrazione.
Tomaso

adamus ha detto...

Tomaso..Ok, grazie Amico, a presto. Buona giornata.

stella dell 'est ha detto...

Grazie della visita e del commento.Buon weekend!

adamus ha detto...

Ciao Olga,grazie a Te.