martedì 29 settembre 2009

Passi nelle ombre



Passi nelle ombre
Abbandonato nel vuoto dei ricordi
osservo il tempo infinito
sfondo di nebbie e ombre di croci
vago cercando la luce ormai tenue
in mattini inventati dalla notte
speranze annegate nelle lacrime
sogni destati dal silenzio del nulla
orizzonti d'azzurro ormai lontani
adamus 29/09/2009

23 commenti:

stella ha detto...

Adamus, mi sono emozionata e commossa.

alessandra ingrid ha detto...

..Adamus.. percepisco tristezza ..

Mi hai emozionata !

Sara ha detto...

Ciao adamus,che bellissime parole
e quanta tristezza si percepsce..
ciao un saluto e un grande bacio
Nonna di SArra..

Gabry in blog Belella ha detto...

Si legge da ogni riga che c'è tanta amarezza e tristezza in questi tuoi versi, spero solo che sia solo una sensazione momentanea e che non sia dovuta a qualcosa di particolare che ti è accaduto.

Un abbraccio Adamus.

stella ha detto...

Ciao Adamus, ho fatto tutto io : ho pubblicato i tuoi versi con un'immagine scelta da me.

Sculacciami pure...

Lina-solopoesie ha detto...

ADAMUS
Che bella poesia anche se traspare tanta tristezza..
Chi scrive, soprattuto poesie come le scivi tu e consapevole o meno, lo fa perché ha all’interno una certa malinconia del ......momento , data da una attenta osservazione, riflessione, nel saper leggere il suo interno, al passato, a fermare il momento del giorno, il passaggio del tempo e tutto ciò che fa parte dll’Immenso dei ricordi ..
Ma fa che la luce alla fine sia sempre presente nei tuoi versi come speranza, coraggio e forza.
UN CARO SALUTO
LINA

pasticcino ha detto...

Caro Fratellone,
non essere triste...
la luce c'è al di là delle lacrime, al di là del silenzio e delle speranze, ora senza forza ma mai finite.
La luce c'è e aspetta..., anche se il tempo per raggiungerla sembra rallentare fino a quasi fermarsi, tu continua a guardare avanti cercando l'orizzonte azzurro dei tuoi sogni, lascia che il vento dei ricordi asciughi le tue lacrime e vedrai un puntino luminoso diventare sempre più grande...
ti abbraccio con il cuore caro Amico!!

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

ciao carissimo, bellissime parole ma tanta tristezza che mi ha preoccupato. spero sia solo passeggera, grazie comunque per il tuo commento, sempre piacevolissimo
un abbraccio
imma

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

ciao carissimo, bellissime parole ma tanta tristezza che mi ha preoccupato. spero sia solo passeggera, grazie comunque per il tuo commento, sempre piacevolissimo
un abbraccio
imma

Paola ha detto...

Immagine triste e misteriosa della vita,sviluppata con molta intensità e dolorosa partecipazione . Molto bella , Adamus perchè espressione della tua profonda sensibilità.
Un abbraccio
Paola

Pupottina ha detto...

Adamus, bravo è meravigliosa!
mi hai emozionato

Raffaele ha detto...

Buon Giorno Carissimo Adamus,

sentitamente e unitamente con i mie pensieri mi unisco al tuo prezioso sentire affinché si possa prendere consapevolezza e visione per approdare a quell'apparente sentiero oscuro che conduce al radioso sole.

Disperato per l’indefinibile buio dell’anima, nudo e senza meta come un vaso vuoto, a piedi scalzi ho attraversato i tetri paurosi sentieri della foresta della mente per ricercare quella luce che si era smarrita. Adagiando il mio frantumato cuore agli eventi ai quali il destino mi diete in sorte per essere compagno indagatore e guerriero d’avventura ho attraversato il profondo buio della notte. Pregiato da tanti esseri che divina sorte mi ha posto accanto, pregiato per aver riscoperto il tesoro più grande nel cuore di tanti cari fratelli. Pellegrino e viandante sono il quel comune sentiero, cammino che prima o poi conduce all’indefinibile estasiante dolce visione. Perché nell’essenza siamo qualcosa di ancor più grande perché più grande è la rettrice fonte che scaturisce dall’universale sorgente da cui con grande amore furono partorite tutte le cose. Come un figliol prodigo stanchi, ma sazi di tanta giusta conoscenza ritorneremo saggi a quella grande indefinibile radiosa MENTE COSMICA che da qui, vagamente con un frammento di saggezza antica chiamiamo DIO.

Spero tanto che queste mie parole siano fiamma, unguento sanatrice per il tuo prezioso cuore e il cuore dei tuoi cari immensi amori.

Namastè al suo prezioso essere che velato da tanta radiosa luce dimora nel tuo assai prezioso meraviglioso amorevole cuore.

Con Grande Stima e Ammirazione
Affettuosamente
Raffaele

chicchina ha detto...

Ciao,Adamus,bei versi,che forse hanno un fondo un po triste.Non sempre tutto va seguendo le nostre aspettative e desideri,ma ogni giorno ci porta nuove speranze.
Un saluto.

Paola ha detto...

Bei versi: un breve scritto stracolmo di sentimenti accorati.Toccante.
Buongiorno e buon fine settimana

Poeslandia ha detto...

Toccano il cuore...

DIANA B ha detto...

Ciao carissimo, sento tristezza in queste tue vibranti parole. Sono momenti, ma la vita, tendendoci la mano, riesce sempre a riservarci qualcosa di positivo.....
Ho messo da me un regalino per dimostrare a voi tutti la mia amicizia e tu sei un caro amico. Ti abbraccio Diana

Pupottina ha detto...

molto emozionante!!!
buon weekend ^__________^

frufrupina ha detto...

Ciao Amedeus...bellissima ma triste...ehi...dai sù...non inseguire la tristezza...sii forte...lasciati colmare dalla luce del sole del primo mattino....sorridi...Ti abbraccio forte forte.Sono con te.

Nicole ha detto...

Mi sono commossa...spero che questa ombra si sfumi in contorni sembre più chiari...E grazie per le tue belle parole, che restituisco a te.

Nicole ha detto...

Ops...sempre...non sembre.
Mi scuso e ti abbraccio forte forte.

patri ha detto...

Molto bella Adamus,nata da una consapevolezza profonda..un caro saluto

PuntoCroce ha detto...

Ciao Adamus, mi hanno colpita profondamente le tue parole... sento tanta tristezza, mi auguro che sia passeggera...
Sei una persona fantastica, dolce, sensibile...
Ti abbraccio forte forte
Maria Rosa

Gabry in blog Belella ha detto...

Solo un abbraccio Adamus!